Com’è tutto così piccolo da qui…
Nell’ombra del lato oscuro della Luna scruto il luccichio del tuo lontano pensiero.
Due poli opposti
Dolore
Felicità
Rifletto la luce dei vostri sorrisi, dispersi nell’universo tra stelle satelliti
Psicosi terrene condizionano il mio sonno ed atroci scie di speranze coltivano in me rabbia
Avvolgi il mio nudo corpo
Bacia la mia bianca pelle assaggiando l’amaro gusto del mio veleno
Ama questo Rosso Cuore
Cura ogni mia ferita
Resterò qui per sempre nell’orbita del mio Venere.

Leave your Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *