Molti stanno li, fermi ad aspettare l’attimo

Il tremore del giorno dopo li accompagna in ogni battito di ciglia, il vuoto dell’assenza di vita li logora

Viaggiano nell’aria particelle d’energia, parole gettate o bestemmie urlate

Viaggiano emozioni nei cuori e si perdono nell’arida freddezza intellettiva dell’uomo quando rincorre il passato fuggendo dal futuro

Io ascolto, guardo, respiro, soffro e poi piango ed ancora rido ed urlo ma vivo di emozioni che spesso mi uccidono, che spesso mi salvano

Girati, voltati o rimani immobile e trema ma Godi di quel brivido che nell’aria viene ad invadere il tuo cuore

Non lottare, non scappare ma con un sorriso chiudi gli occhi e respira.

Ecco tutto qui…

Respira

Leave your Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *